venerdì 19 novembre 2010

Una Webcam per Bardi

La proposta

Oggi sempre più spesso le persone interagiscono con internet per svariati motivi: dal lavoro al tempo libero. Il Web è ricco di informazioni ed è una bacheca importante sulla quale pubblicizzare le località turistiche. Una delle caratteristiche più innovative che hanno affermato il successo di questa tecnologia è la possibilità di raggiungere in tempi infinitamente piccoli luoghi lontani, per mezzo di immagini e testi. Una funzionalità che tutti hanno almeno una volta visitato è la webcam. Tale strumento permette di accedere in tempo reale a posti distanti con un’immagine che permette di viaggiare nel mondo, ricordare tempi passati o semplicemente vedere le condizioni meteo. Tale semplice ma potente sistema dà inoltre una rilevante visibilità del soggetto sulla rete e quindi una impareggiabile promozione turistica. Molti comuni limitrofi a Bardi sono in possesso di questo servizio, che rende un’immagine innovativa e dinamica dei rispettivi paesi. Alcuni di questi sono: Borgotaro, Ferriere, Morfasso, Bore, Santo Stefano d’Aveto, Bobbio, ecc.
Con questo progetto si vuole l’installazione di una webcam panoramica a Bardi. La webcam potrà fornire al territorio uno strumento per migliorare la promozione telematica, direzione già intrapresa da altri comuni di stampo turistico.
La proposta prevede inoltre un apposito sistema informatico studiato e realizzato ad-hoc, per l’esposizione di banner pubblicitari dei sostenitori dell'iniziativa.



La Webcam

Il puntamento del dispositivo sarà rivolto verso il paese in particolare verso il castello, come mostrato nell'immagine sopra. Il costo di una webcam panoramica esterna è abbastanza rilevante, ed assolutamente insostenibile da un solo privato. Infatti per ottenere immagini di buona qualità occorre un budget di almeno 1100 €. Una volta installate le apparecchiature, queste necessitano connessione ad internet, corrente elettrica e manutenzione riassumibili in 300 € di spese annuali di gestione. Questi costi sono in assoluto i più bassi possibili poichè le operazioni di montaggio e manutenzione ordinaria sarebbero fatte da volontari. Tali somme, acquisto e spese annuali, possono essere recuperate tramite la sponsorizzazione dell'immagine stessa, sovrapponendo dei piccoli spot pubblicitari sulla webcam. Per questo scopo è stato creato dai volontari un programma ad-hoc che aggiorna l’immagine della webcam con una nuova pubblicità ogni volta che viene vista. Tutti coloro che sosterranno l'iniziativa, saranno ricompensati con la visualizzazione del proprio marchio sulla webcam del paese, in assoluto il miglior modo per avere visibilità da parte di  Commercianti, B&B, Bar, Associazioni ecc.

Conclusione

I vantaggi derivanti dall’installazione di una finestra digitale sul paese ed il castello sono molti. Primo fra tutti  l’immagine di dinamicità di cui godrebbe tutto il territorio. Si darebbe la possibilità ai turisti o potenziali turisti di visitare la fortezza e la valle a distanza. Gli sponsor di commercianti del paese affissi sull'immagine avrebbero una visibilità notevole sulla rete internet e contribuirebbero ad ammortizzare i costi.


Più siamo, meno si paga!


Per avere maggiori informazioni ed aderire alla proposta contattare:


Lorenzo Foini
montebue@altervista.org



Anche tu vorresti una webcam esterna panoramica per il tuo paese o per una tua personale locazione? Contattaci e ti daremo informazioni utili su come agire!

Clicca qui per Scriverci